Navigation

TicinoModa: "Serve più formazione in Ticino"

4'500 i posti di lavoro creati, occupati per il 60%da frontalieri

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 maggio 2015 - 20:02

La moda, uno dei settori traino dell'economia ticinese che ha creato oltre 4mila posti di lavoro, occupati per circa il 60%, da persone che non risiedono nel Cantone.

Il problema, almeno secondo l'Associazione TicinoModaLink esterno, è l'assenza di percorsi formativi dedicati alla moda (e mondi affini) diretti ai giovani poiché le università e scuole professionali ticinesi sono ancora relativamente recenti e non offrono dunque piani di formazione adatti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.