Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Ticino, mercato del lavoro meglio sorvegliato

Il pacchetto varato dal DFE prevede sanzioni fino a 30'000 franchi per distaccati irregolari e un portale per segnalare online gli abusi salariali

Il Dipartimento delle finanze ed economia ha presentato mercoledì un pacchetto di otto misure a favore del mercato del lavoro in Ticino. Quattro mirano a facilitare l'occupazione e il ricollocamento, le altre a correggere alcune storture, in uno scenario economico con una forte pressione sui salari.

Sono previsti, tra l'altro, un inasprimento delle sanzioni per le infrazioni commesse da lavoratori distaccati, fino a 30'000 franchi, e un maggiore scambio di informazioni con le autorità italiane. È inoltre attivo, da subito, un portale online per segnalare eventuali casi sospetti o abusi salariali.

Quanto al ricollocamento di disoccupati residenti, si instaurerà una collaborazione più stretta tra gli Uffici di collocamento e la Divisione della formazione professionale.

Novità di rilievo, ai giovani disoccupati in possesso di un attestato o diploma sarà data la possibilità di riqualificarsi attraverso un nuovo apprendistato, in una professione che offra maggiori sbocchi. Lo Stato offrirà un salario integrativo che può variare da 1'400 a 3'500 franchi al mese.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×