Navigation

Tagli al Casinò di Campione

L'abbandono del cambio minimo con l'euro pesa sui risultati © Ti-Press

I dipendenti della casa da gioco approvano una riduzione degli stipendi di 12 milioni di euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 novembre 2015 - 15:16

Gli stipendi degli oltre 500 dipendenti del Casinò di Campione d'Italia subiranno una riduzione per un totale di 12 milioni di euro. È quanto deciso dall'assemblea del personale che ha approvato a maggioranza la proposta della direzione d'intesa con i sindacati.

La casa da gioco, nonostante l'abolizione del cambio minimo tra franco ed euro, si avvia a chiudere l'anno con un aumento di incassi e ingressi, che non sono però sufficienti a coprire i costi di gestione.

La decisione dei dipendenti, ha commentato l'amministratore delegato della casa da gioco Carlo Pagan, dimostra grande senso di resposabilità e garantisce continuità all'azienda attorno alla quale ruota l'intera economia campionese.

CSI/sf

Dal Quotidiano:

Contenuto esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.