Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Sparo a Novazzano, furgone non si ferma in dogana

Sparo al confine

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2016 19.51

Il conducente cerca di forzare l'entrata in Svizzera ma poi scappa per la reazione delle guardie di confine

Una guardia di confine ha esploso un colpo di pistola ieri mattina, poco dopo le 9, al valico fra Novazzano (Ticino) e Ronago (Como), al passaggio di un furgone proveniente dall'Italia. Il conducente, un emiliano con precedenti penali, ha proseguito la corsa nonostante gli fosse stato intimato di fermarsi e dopo aver urtato un cancello ha effettuato un'inversione di marcia, tornando su suolo italiano.

In questi concitati attimi un agente ha estratto l'arma e ha sparato un proiettile che non ha colpito nessuno. A bordo del veicolo si trovava almeno un presunto extracomunitario e gli inquirenti ipotizzano che l'uomo volesse favorire l'ingresso illegale di clandestini. L'istruttore militare ha comunque aperto un'inchiesta per accertare la dinamica dei fatti e i motivi che hanno portato la guardia a sparare un colpo.

Parole chiave

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box