Navigation

Sminuzzato di salario

Una deduzione del 5% sui salari minimi per i macellai svizzeri delle regioni di confine.

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 ottobre 2014 - 15:02

Ai macellai neo-assunti nei comuni di frontiera ticinesi saranno versati salari inferiori del 5% rispetto al minimo previsto dal contratto collettivo.

È una delle novità concordate dai partner sociali nell'ambito delle trattattive salariali 2015. "Ma noi non ne sappiamo nulla", è la reazione della società Mastri macellai e salumieri di Ticino e Moesano (la parte italiana del Canton Grigioni).

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?