Navigation

Si intensifica la lotta contro la criminalità transfrontaliera

Oltre 2'200 le persone controllate, delle quali circa 1'500 straniere e una decina di richiedenti l'asilo

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 settembre 2014 - 19:54

Interventi via terra, lago e aria. Non si sono risparmiate Guardie di confine e Polizia cantonale impegnate nelle scorse settimane nell'operazione SUD, una delle più ampie degli ultimi anni nella lotta contro la criminalità transfrontaliera. Notevoli i numeri dell'operazione Sud: oltre 2'200 le persone controllate, delle quali circa 1'500 straniere e una decina di richiedenti l'asilo. 46 le persone fermate per accertamenti.

Inoltre, come già riferito negli scorsi giorni, 4 cittadini albanesi autori di una ventina di furti sono stati arrestati e la refurtiva in loro possesso è stata sequestrata. Insomma un'operazione in grande stile. I più maliziosi potrebbero chiedersi se non si trattasse soprattutto di uno spot, particolarmente costoso...

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.