Navigation

Si evade il fisco anche in Svizzera

I ticinesi in testa della classifica dei contribuenti “pentiti”

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 marzo 2015 - 21:02

Il Ticino è il cantone in cui sono state presentate più autodenunce al fisco per mettere in regola capitali non dichiarati, per un valore di 780 milioni. Dal 2010 esiste infatti una norma federale che consente di sanare a determinate condizioni, senza conseguenze penali, quanto occultato alle autorità. E nel cantone "latino", particolarmente sensibile all'imminente entrata in vigore dello scambio automatico di informazioni, sono diversi coloro che hanno deciso di prevenire e scongiurare guai peggiori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.