Navigation

Sequestrati 40'380 euro

Roma fisserà la sanzione per il trasgressore © Foto Tipress

Fermato un uomo al valico di Drezzo: l’accusa e doppia omissione di dichiarazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2014 - 11:30

Un italiano della provincia di Bergamo che dal Ticino ritornava in Italia è stato fermato lo scorso 16 settembre dai militi della guardia di finanza al valico di Drezzo ed è stato trovato in possesso di 50'380 euro non dichiarati, nascosti nei veicolo.

Pensando di alleggerire la propria posizione, ma di fatto aggravandola – scrivono le fiamme gialle in un comunicato inviato oggi (martedì) – l'uomo ha dichiarato che aveva con se le banconote già in Italia, prima di recarsi in Svizzera per fare acquisti. Dichiarazione, questa, che indica un doppia omissione di dichiarazione, poiché in questo caso la somma doveva essere dichiarata anche ai funzionari elvetici.

La maggior parte della somma rinvenuta (40'380 euro) è stata quindi sequestrata in attesa che il Ministero dell'economia e delle finanze definisca la sanzione da applicare.

Red.MM

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.