Navigation

Scontro tra treni regionali, cinque feriti lievi

Due convogli della Centovallina, la linea che collega Locarno a Domodossola, procedevano sullo stesso binario a bassa velocità

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 aprile 2016 - 20:03

Due convogli delle FART si sono scontrati frontalmente martedì mattina, poco dopo le 8.30, nei pressi della stazione di Corcapolo (Ticino) e nell'urto sono rimaste leggermente ferite cinque persone, tra le quali i due macchinisti. La loro prontezza nell'azionare il freno d'emergenza ha evitato conseguenze ben più gravi.

Dall'inchiesta interna e da quella di polizia, oltre che dalle testimonianze di chi era in cabina di guida, è emerso che il segnale era quello di via libera per entrambi i treni, certamente a causa di un errore di manipolazione dell'impianto semaforico durante una fase di manutenzione.

La linea delle Centovalli, bloccata per ore così da permettere i rilievi e poi lo sgombero del materiale rotabile, è stata riaperta nel tardo pomeriggio. Nel frattempo sono stati fatti circolare bus sotitutivi. Anche il traffico stradale ha subito qualche rallentamento per via della presenza dei mezzi di soccorso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.