Navigation

Sciacallo ucciso in Surselva

Il canide è stato abbattuto da un cacciatore che l’ha confuso con una volpe

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 gennaio 2016 - 11:08

Uno sciacallo dorato è stato abbattuto per errore nel canton Grigioni lo scorso fine settimana. Il cacciatore l'ha infatti scambiato per una volpe. Accortosi, l'uomo si è autodenunciato presso il guardiacaccia competente poiché l'animale è protetto (come la lince, l'orso e il lupo). Il fatto è successo nella Surselva.

Qualche giorno prima, il 27 dicembre 2015, un animale della stessa specie, forse lo stesso ucciso, era stato fotografato da una camera fissa di controllo. Per la Svizzera si tratta del primo accertamento fisico e il secondo fotografico della presenza di questo canide di medie dimensioni. La bestia proviene dall'Europa sud orientale. Lo sciacallo dorato in Italia è presente in Friuli-Venezia Giulia, nelle province di Udine e Trieste, ed in Veneto, nelle province di Belluno e Treviso.

L'esemplare abbattuto pesa 11,2 chilogrammi: supera in altezza la volpe ed è nettamente più forte di quest'ultima, con una coda più corta. Si nutre in prevalenza di insetti, frutta, piccoli roditori ma è in grado di uccidere pecore e capre.

RSI/NEWS/Link esternoRedMM/mas

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.