Navigation

Scandalo Carige, revocati i domiciliari a Davide Enderlin

L’avvocato e consigliere comunale luganese dovrà restare a disposizione degli inquirenti a Como

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 settembre 2014 - 20:56

Davide Enderlin, arrestato lo scorso 22 maggio nell'ambito delle indagini sullo scandalo Carige, è tornato in libertà. La giudice per le indagini preliminari di Genova, Cinzia Perroni, ha comunicato questa mattina alle parti la decisione di revocare gli arresti domiciliari che l'imprenditore e consigliere comunale luganese stava scontando a Savona. Nell'accogliere l'istanza della difesa, la giudice ha pure accordato l'obbligo di dimora a Como. Enderlin è accusato di concorso in truffa e riciclaggio nell'ambito dell'inchiesta per la maxi truffa nelle compravendite immobiliari del ramo assicurativo della Banca Carige.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?