Navigation

Rivista la legge agricola

Le modifiche assicurano un migliore futuro a questo importante settore

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 luglio 2014 - 20:06

Il Consiglio di Stato ha approvato il messaggio relativo alla revisione parziale della Legge sull'agricoltura, i cui obiettivi sono quelli di adeguare le norme esistenti alla nuova Politica agricola 2014-2017 della Confederazione entrata in vigore lo scorso 1. gennaio e introdurre una serie di misure cantonali per promuovere il consolidamento e il rinnovamento del settore.

La strategia della Confederazione è quella di privilegiare una produzione e un fornitura di derrate alimentari sicure e sostenibili, oltre che di aumentare la competitività del settore.

La modifica propone anche nuove misure cantonali, come per esempio quella a favore della formazione in campo agricolo o il sostegno alla realizzazione di impianti basati su energie rinnovabili.

Solo così, si può leggere nel comunicato ufficiale, "l'agricoltura ticinese disporrà degli strumenti necessari allo svolgimento dei propri importanti compiti anche in futuro". Essa contribuisce infatti alla cura del territorio, e allo sviluppo sociale ed economico delle aree rurali e periferiche, grazie ai posti di lavoro che fornisce.

RedMM/mrj

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.