Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Riciclaggio, in manette guardia di confine

Cinque fermi per un traffico di valuta tra Italia e Svizzera

Cinque persone, tra cui un sottoufficiale delle Guardie di confine e sua moglie, sono state arrestate in Ticino per riciclaggio di denaro e altri reati finanziari. L'inchiesta, coordinata dal procuratore generale John Noseda, è partita in seguito a una segnalazione del nucleo speciale antiprostituzione della polizia cantonale (Teseu). I fermati risultano coinvolti a vario titolo nell'importazione di valuta estera non dichiarata e in altre attività criminose collegate alla prima che avrebbero fruttato non meno di 3 milioni di franchi.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box