Navigation

Ricarica ultrarapida prima del San Gottardo

Nell'area di servizio di Stalvedro, sulla A2, le auto elettriche possono ora rifornirsi in 10 minuti per 100 chilometri di autonomia

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2016 - 21:05

Martedì mattina, nell'area di servizio di Stalvedro sull'autostrada A2, è stata inaugurata la prima stazione di ricarica ultrarapida di tutta la Svizzera. Un passo importante, frutto della collaborazione tra Azienda elettrica ticinese AET e la società Gottardo FASTcharge - verso la mobilità sostenibile.

Benché nel giugno del 2015 il Ticino abbia detto no agli incentivi a favore della mobilità sostenibile -16 milioni di franchi- il mercato delle auto elettriche è in continua evoluzione.

La colonnina inaugurata martedì mattina nell'area di servizio di Stalvedro è in grado di ricaricare qualsiasi marca di auto elettrica in poco tempo. Per dare un'idea, ci vogliono 10 minuti per 100 chilometri di autonomia, mezz'ora per 300; 4 le prese disponibili.

È la prima stazione di ricarica ultrarapida di tutta la Svizzera, e rifornirsi costa 7 franchi ogni 100 chilometri, metà dei quali saranno incassati dall'Azienda elettrica ticinese.

L'obiettivo è ora: 20 colonnine entro il 2017. Costano 100'000 franchi l'una, e l'investimento può essere ammortizzato a lungo termine con 20 passaggi al giorno, un traguardo facilmente raggiungibile se si pensa che nazioni all'avanguardia, come la Norvegia, già oggi contano il 20% di auto elettriche, contro il 2% svizzero.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.