Navigation

Resta il mistero sulla scomparsa di Patrizia Rognoni

Le ricerche della 56enne di Castelveccana si sono rivelate infruttuose ansa

La Procura di Varese, dopo sei anni di ricerche, ha deciso di archiviare ufficialmente l’indagine

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2016 - 09:43

L'indagine su Patrizia Rognoni, scomparsa 6 anni fa, è stata archiviata ufficialmente dalla Procura di Varese. Lo ha confermato al sito Varese News il legale della donna. Le ricerche senza esito avevano spinto le autorità italiane a chiudere l'inchiesta già alla fine del 2015.

La 56enne di Castelveccana (Varese), titolare di un negozio di abbigliamento in via Cattedrale a Lugano, aveva denunciato più volte il marito per maltrattamenti. Fu vista l'ultima volta dal suo avvocato, dal quale si era recata per la causa di divorzio.

Il caso era stato trattato anche dal programma di Rai 3 "Chi l'ha visto", che si occupa di persone scomparse.

M.Ang./RSINewsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.