Navigation

Radar mobili da segnalare

Indicazione del Parlamento al Governo: un cartello 200 metri prima dell'ubicazione dell'apparecchio

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 aprile 2016 - 19:40

In futuro in Ticino, nell'ambito dell'utilizzo dei radar mobili da parte della polizia, ci dovrà essere più prevenzione e meno cassetta.

Il Gran Consiglio ticinese - con 40 voti favorevoli, 37 contrari e un 1 astenuto - ha accolto il rapporto sulle mozioni di Marco Chiesa (UDC) e Fiorenzo Dadò (PPD) che chiedevano di diminuire i controlli e di segnalare i radar mobili almeno 200 metri prima della loro ubicazione. Favorevoli Lega, PPD e La Destra; contrari PLR, PS e I Verdi. La votazione, su richiesta dei Verdi, è stata nominale.

Il voto odierno del Parlamento è solo un'indicazione, il Consiglio di Stato dovrà ora elaborare le sue proposte.

joe.p.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.