Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Quei soldi della camorra

Immagine d'archivio

(tipress)

Confiscati in Ticino altri 400'000 dollari riconducibili al clan dei Casalesi

Altri soldi depositati dalla camorra in una banca ticinese sono finiti sotto sequestro. La Procura federale ha disposto la confisca di valori patrimoniali per circa 400'000 dollari depositati su un conto cifrato riconducibile al clan dei Casalesi.

Il provvedimento, di cui riferisce la Regione, risale al settembre 2013. È stato disposto al termine di un'inchiesta per riciclaggio aperta dalla sede luganese del Ministero pubblico della Confederazione diretta dal procuratore federale Pierluigi Pasi.

Il denaro oggetto di questa indagine si aggiunge ai 13,8 milioni di euro sequestrati a Lugano che Svizzera e Italia si sono ripartiti ad inizio 2013. Una transazione di cui ha beneficiato anche il Ticino. Di recente si è visto stornare da Berna poco meno di 5,8 milioni di franchi.

Diem

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box