Navigation

Quasi 700 nuotatori alla traversata del Ceresio

I partecipanti alla manifestazione popolare si sono tuffati a Caprino per approdare a Lugano (2,5 km); i più veloci in meno di 30 minuti

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 agosto 2016 - 21:22

Sono 670 i nuotatori che hanno partecipato oggi, domenica, alla tradizionale traversata del lago Ceresio da Caprino al Lido di Lugano. Tanti gli habitués, tanti i giovanissimi esordienti.

Boa gialla sottobraccio, un po' di allenamento, entusiasmo e foto ricordo. In fila per salire sui battelli sono in 670, pronti a tuffarsi a Caprino per nuotare i due chilometri e mezzo che portano alla spiaggia del Lido di Lugano.

La compagnia è variegata: 18 le nazionalità presenti, e il panorama eccezionale. Non c'è da sorprendersi se c'è chi alla traversata partecipa da un decennio, chi la mette in agenda all'ultimo momento, e chi ci scrive un libro [nel video sopra, le interviste ai partecipanti].

Bracciata dopo bracciata, sotto gli occhi attenti delle imbarcazioni di salvataggio che recuperano i tre che danno forfait, la maggior parte approda a Lugano. La manifestazione non è competitiva, ma non manca chi partecipa con l'obiettivo di vincere.

Il "vincitore" ha coperto la traversata in meno di 30 minuti, gli altri ci sono riusciti entro le due ore.

La prossima edizione, la numero 85, è in agenda il 20 agosto 2017.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.