Navigation

Quando i nazisti incontrarono gli americani a Lugano

70 anni fa esatti in un ristorante luganese avvenne un incontro storico

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2015 - 19:58

La fine della Seconda guerra mondiale passò anche da Lugano. Il 3 marzo del 1945, all'insaputa di Hitler, avvenne un incontro segreto presso quello che allora era chiamato ristorante Biaggi (oggi Grand Café Al Porto) in via Pessina.

Nella sala al 1° piano del locale, due ufficiali delle SS e un emissario americano si sedettero allo stesso tavolo, grazie alla mediazione dei servizi segreti svizzeri. Quell'incontro creò le premesse che, di lì a due mesi, porteranno alla capitolazione firmata a Caserta il 29 aprile del '45, momento meglio conosciuto come Resa di Caserta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.