Navigation

Profughi? No grazie

Aumentano i comuni ticinesi che non vogliono ospitare strutture destinate ai richiedenti asilo. Ma in Ticino ci sono sufficienti posti per i migranti

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 gennaio 2016 - 19:26

Scudellate, in Val di Muggio, dice no al progetto di ospitare richiendenti asilo. La decisione è stata presa lunedì sera dal Municipio di Breggia, dopo lunghe discussioni. E di polemiche ve ne sono anche ad Astano, comune malcantonese. La popolazione è decisa a dare battaglia a qualsiasi iniziativa.

Per rispondere ai bisogni dei flussi migratori Il Cantone è sempre alla ricerca di strutture per l'accoglienza di richiedenti asilo. Una ventina di nuovi casi ogni settimana ma per il momento non c'è un'emergenza spazi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.