Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Profughi, il Cantone bussa alla porta del vescovo di Lugano

A Maccagno (Varese) sistemati immigrati africani

In vista dell'incremento di profughi in Ticino, sulla scia dei continui sbarchi sulle coste della Grecia e dell'Italia meridionale, le autorità cantonali si sono rivolte alla curia di Lugano per conoscere la disponibilità di alloggi che metteranno a disposizione le parrocchie ticinesi. Intanto a Maccagno, comune varesino sul Lago Maggiore a pochi chilometri dalla frontiera con la Svizzera, sono stati accolti 27 rifugiati africani, in attesa della loro futura sistemazione a Lavena Ponte Tresa. Ma la situazione, assicurano le guardie di confine elvetiche, è sotto controllo e comunque era giunta comunicazione dalle autorità italiane.

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box