Navigation

Priorità agli apprendisti residenti in Ticino

Ulteriore giro di vite che riguarda anche i tirocinanti con permesso B rilasciato dopo il primo settembre 2014. Una scelta per evitare gli abusi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 febbraio 2015 - 19:48

I casi sono solo 3 o 4 ma l'escamotage trovato per evitare l'invito del governo a preferire i residenti agli apprendisti frontalieri maggiorenni, non é piaciuto e il consiglio di stato ha deciso un ulteriore giro di vite. Anche gli apprendisti con permesso B rilasciato dopo il primo settembre 2014 dovranno attendere che i tirocinanti ticinesi abbiano trovato un posto di lavoro.

La misura introdotta nel 2014 ha avuto effetti concreti. Il numero di richieste si è dimezzato e 17 contratti di lavoro non sono stati approvati. Sempre lo scorso anno, é calato anche il numero complessivo di contratti firmati da minorenni e maggiorenni apprendisti frontalieri. Per aiutare i giovani tirocinanti residenti tornerà ad attivarsi anche la task force creata nel 2014.

Ben 450 i ragazzi collocati lo scorso anno dalla task force. Un lavoro intenso che anche quest'anno comincerà a inizio luglio.

Quot/Red

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.