Navigation

Presunti maltrattamenti all'asilo, un arresto a Lugano

Arrestata in maniera preventiva un'educatrice alla quale vengono imputati i reati di vie di fatto, lesioni semplici, violazione del dovere di assistenza e coazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2016 - 20:56

Un'operatrice di un'asilo del Luganese - un'italiana residente all'estero, difesa dall'avvocato Olivier Ferrari - è stata posta in carcerazione preventiva lo scorso mese di novembre perché accusata di maltrattamenti ai danni di bambini. Lo confermano venerdì il ministero pubblico e la polizia cantonale.

Nei suoi confronti si ipotizzano i reati di vie di fatto, lesioni semplici, violazione del dovere di assistenza e coazione. Si tratterebbe comunque di casi isolati ed episodi circoscritti.

Sull'inchiesta, condotta dalla procuratrice capo Chiara Borelli, il ministero pubblico non rilascia ulteriori informazioni.

joe.p.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?