Navigation

Navigazione sui laghi, accordo a Lugano

La firma tra Graziano Delrio e Doris Leuthard Tipress

Dichiarazione d'intesa su Verbano e Ceresio, firmata da Leuthard e Delrio a margine dell'incontro tra ministri alpini dei trasporti

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 maggio 2016 - 20:34

La consigliera federale Doris Leuthard e il ministro dei trasporti italiano Graziano Delrio hanno firmato martedì a Lugano una dichiarazione d'intesa sulla navigazione sul Lago Maggiore e sul Lago Ceresio.

"I due ministri", si legge in una nota, "intendono incrementare l'attrattiva turistica e dei trasporti di questi laghi. Il memorandum d'intesa prevede l'esame di nuovi approcci, l'individuazione di un piano di sviluppo a lungo termine ed eventuali collaborazioni con società private". Il tutto sarà elaborato da un gruppo di lavoro congiunto.

La dichiarazione è stata siglata a margine dell'incontro di Doris Leuthard con i ministri dei trasporti dei Paesi dell'arco alpino, nell'ambito delle periodiche conferenze dei "Seguiti di Zurigo". Quest'anno la conferenza, dedicata alla sicurezza dei trasporti e alla politica di trasferimento del traffico, è stata organizzata a Lugano in concomitanza con la cerimonia d'inaugurazione della galleria di base del San Gottardo.

Durante la giornata i ministri hanno parlato delle attività svolte nei due anni di presidenza slovena e in particolare dei rapporti dedicati alle conseguenze ecologiche dei trasporti, del miglioramento della sicurezza nelle gallerie ferroviarie e del trasferimento del traffico nell'arco alpino.

Nei prossimi anni di presidenza italiana i ministri si concentreranno sull'elaborazione di uno studio sull'approfondimento degli effetti del traffico pesante sull'ambiente. Si tratterà ad esempio di stabilire l'incidenza della quota rappresentata dagli automezzi pesanti rispetto al totale delle emissioni di inquinanti atmosferici nel traffico transalpino.

sdr/Swing/red

QuestaLink esterno e altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.