Navigation

Si rafforza la cooperazione tra Ticino e Piemonte

Commercio, turismo, formazione, energia, tutela del territorio, trasporti. Ticino e Piemonte hanno firmato una dichiarazione di intesa sulla cooperazione in diversi ambiti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 ottobre 2017 - 19:45
tvsizzera.it/Zz con RSI (Quotidiano del 06.10.2017)
Contenuto esterno


Ticino e Piemonte hanno sottoscritto venerdì un'intesa di cooperazione. Tra i temi principali: la navigazione sul Lago Maggiore. "In attesa dell’imminente presentazione business plan del nuovo Consorzio di gestione del servizio, è stata riaffermata l’intenzione del Consiglio di Stato (il governo ticinese ndr.) di consolidare l’attività di linea e turistica sul Verbano, salvaguardando l’occupazione", si legge in un comunicato. 

Un altro punto di cui si è discusso prima della firma dell'intesa, riguarda invece i collegamenti stradali, in particolare la strada statale 34, che quest’anno è stata a lungo bloccata a causa di una frana, creando parecchi disagi. La regione italiana ha illustrato quanto è stato fatto per mettere in sicurezza la carreggiata e indicato quali lavori sono previsti per proteggerla in futuro. Citata anche la statale 337 della valle Vigezzo, che potrebbe essere oggetto di interventi di miglioria nel 2019.

Il Piemonte ha inoltre riaffermato la disponibilità a sostenere la creazione di un’area protetta che si estenda anche alla zona della Valle dei Bagni qualora il progetto del Parco nazionale del Locarnese dovesse concretizzarsi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.