Navigation

Musulmani in Chiesa: un segno di fratellanza

Anche il Ticino sembra pronto. Domenica, nella cattedrale di Rouen, musulmani sedevano con i cristiani dopo l'attacco di due militanti dell'Isis nella Chiesa di Saint Etienne

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 agosto 2016 - 20:00

Anche la Diocesi di Lugano è pronta ad accogliere i musulmani che volessero andare a messa in segno di fratellanza, com'è successo in Francia dopo l'assassinio di padre Jacques Hamel.

Una celebrazione che non sarebbe una prima assoluta: la partecipazione di musulmani alla messa in Ticino infatti è già realtà.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.