Navigation

Monte Ceneri, un omaggio agli operai

All'indomani della caduta del diaframma principale della galleria, un filmato per coloro che per otto anni hanno lavorato per rendere possibile il futuro nei trasporti

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 gennaio 2016 - 15:33

Ieri c'è stata festa grande in Ticino e in Svizzera. Con la caduta dell diaframma principale della galleria di base del Monte Ceneri, la costruzione del corridoio ferroviario Nord-Sud ha fatto un ulteriore passo in avanti. La galleria dovrebbe essere percorribile a partire dal 2020.

Nel frattempo a giugno verrà inaugurata la galleria di base del San Gottardo (57 chilometri). Il tutto permetterà nel prossimo futuro di collegare Milano alle principali città svizzere in meno di tre ore di percorrenza.

Tutto questo è stato possibile soprattutto grazie al lavoro di quegli operai che per anni hanno lavorato giorno e notte sottoterra per scavare queste gallerie. Allora con il filmato un breve omaggio a queste persone davvero speciali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.