Navigation

Mezzo chilo di droga a Brogeda

I militi della Guardia di Finanza hanno arrestato il corriere a Brogeda Ti-Press

La Guardia di Finanza arresta un "corriere" che aveva nascosto in auto 538 grammi di cocaina purissima

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 novembre 2016 - 13:03

La Guardia di Finanza di Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, ha sequestrato qualche giorno fa al valico autostradale di Brogeda oltre mezzo chilo di cocaina purissima a un cittadino albanese, che i militari italiani definiscono "un corriere" della droga.

Il 36enne aveva celato il quantitativo di sostanza stupefacente all'interno di un ingegnoso doppiofondo ricavato all'interno del cruscotto della sua auto, al posto dell'airbag lato passeggero. Lo spazio occulto, predisposto appositamente per ospitare la droga, poteva essere aperto solo usando un apposito ferretto metallico che permetteva di azionare lo sganciamento dell'autoradio.

Attraverso tale vano si accedeva alla nicchia dove era custodita la cocaina. I 538 grammi di droga erano contenuti in un solo panetto, confezionato accuratamente e protetto da più strati di cellophane e nastro adesivo. L'uomo è stato arrestato per traffico internazionale di droga. La cocaina, grazie ai numerosi "tagli" che avrebbe potuto subire, immessa sul mercato avrebbe fruttato l'equivalente di circa 110'000 franchi.

EnCa

QuestaLink esterno e altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.