Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Metà del traffico alle dogane ticinesi è dovuto al frontalierato

È quanto emerge dal rilevamento fatto eseguire dal Cantone

L'operazione è stata voluta dal canton Ticino per raccogliere dati utili per affrontare il problema del traffico, è durata 8 giorni. Sono state effettuate più di 9'000 interviste.

I veicoli che hanno valicato i confini durante le quattro fasce orarie prese in considerazione (6.00-9.00, 10.00-12.00, 13.00-15.00 e 16.00-18.00) sono stati 62'564. Nella fascia oraria 6.00-9.00, sono entrati in Ticino 3,2 veicoli al secondo. Il dato è parziale, visto che l'afflusso di veicoli inizia ben prima delle 6.00.

Motivi dell'ingresso in Svizzera

Il 50% delle persone interrogate andava al lavoro, ma un sorprendente 20% entrava in Svizzera per acquisti , il 17% per svago e il 13% per altri motivi.

Occupazione dei veicoli

Da notare che tra le 6.00 e le 9.00, 9 auto in entrata su 10 erano italiane. Di queste, stando ai dati comunicati, l'88% aveva a bordo una sola persona e l'83% si stava recando al lavoro.

Provenienza degli automobilisti

Il 43% degli intervistati proveniva dalla provincia di Varese, il 40% da quella di Como, il 7% dal Verbano-Cusio-Ossola, e il 5% da Milano.

Disponibilità dei parcheggi

Quasi tutti i frontalieri hanno dichiarato di avere a disposizione un parcheggio gratuito al lavoro. Solo il 2% degli intervistati ha risposto di non avere un parcheggio a riservato in Ticino. L'84% ha detto di averlo gratuito, e il 14% a pagamento.

Cosa ci si può attendere

Lo studio era stato voluto per capire le ragioni del traffico che, come si pensava, sono legate strettamente col fenomeno del frontalierato.

I possibili interventi riguarderanno un'incentivazione dell'uso del trasporto pubblico e del car-sharing, che dovrà verosimilmente passare per una limitazione del numero dei parcheggi, in particolar modo gratuiti.

gin

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×