Navigation

Meno mucche da latte e quintali di prodotti invenduti

A sud delle Alpi, l'annata negativa potrebbe mettere in crisi metà delle 50 aziende ortofrutticole

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 agosto 2014 - 20:07

Drastica riduzione delle mucche da latte in Ticino: negli ultimi dodici anni si è perso un terzo degli allevamenti. Dati allarmanti anche per l'orticoltura: quest'anno quintali di prodotti sono rimasti invenduti.

L'agricoltura è in crisi. Lo dicono le cifre a livello nazionale e lo confermano anche quelle raccolte a sud delle Alpi dove si parla di un calo delle aziende agricole pari al 2% annuo. Da una parte diminuiscono numericamente, dall'altra crescono però in estensione, spesso con conseguenze non facili da gestire.

Il servizio è di Beatrice Zeli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.