Navigation

Lugano: addio alle fontane sul lago

Il Tribunale amministrativo cantonale fa affondare il progetto previsto a Lugano

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 aprile 2014 - 21:47

Il progetto prevedeva la realizzazione di una piattaforma galleggiante di 30x15 metri a una cinquantina di metri dalla riva. Una struttura con 145 proiettori e 130 fori, dai quali sarebbero uscito gli zampilli d'acqua.

Gli esperti hanno però basato i calcoli dell'inquinamento fonico su una fontana con 100 fori invece che con 130. E questo errore è bastato al Tribunale amministrativo per dichiarare tecnicamente nulla la domanda edilizia, dando così ragione a un privato cittadino che aveva inoltrato un ricorso.

Per ora quindi, niente ritorno al passato, per la città di Lugano con le sue fontane.

Guarda il servizio del «Quotidiano» delle Televisione svizzera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.