Navigation

Locarnese, un po' di tregua ma non è finita

Dopo tanta acqua il sole è tornato a illuminare il Locarnese, asciugando i prati, scaldando gli animi e offrendo una giornata di tregua alla popolazione: Ma la pioggia dovrebbe ben presto ritornare

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2014 - 19:34

Dopo la pioggia battente e le faticose giornate della prima metà di questa settimana, caratterizzate dall'esondazione del Verbano, giovedì il Locarnese ha vissuto una giornata meno tesa. Il bacino, sfiorata la punta massima di 196 metri e 40 centimetri, è calato di livello. Le previsioni meteo per i prossimi giorni, tuttavia, non permettono di rilassarsi troppo a lungo. Immagini, servizi e dirette da Locarno.

Anche nel Sottoceneri la situazione è tesa

La situazione nel luganeseLink esterno

L'abbondanza di acqua di questi ultimi giorni fa degli smottamenti dei sorvegliati speciali. Sono una ventina, in tutto il Ticino, quelli di una certa entità. La regione più colpita è ancora una volta il Malcantone, dove alcune strade sono rimaste chiuse tutto il giorno.

Le frane bloccano il MalcantoneLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.