Navigation

Lingua di Dante negletta in Valposchiavo

L'italiano subisce le pressioni germanofone nella regione sudorientale del canton Grigioni

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 giugno 2015 - 20:00

Formalmente la Val Poschiavo fa parte del Grigioni italiano, cantone nel quale la lingua di Dante è una dei tre idiomi ufficiali. E specifiche norme locali danno priorità all'italiano rispetto alle altre lingue. Ma girando per le strade del comune ci si accorge che le scritte di cartelli, insegne e locandine sono in maggioranza in tedesco. Piccolo reportage nella regione che confina con la Valtellina.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.