Navigation

Limata l'aliquota fiscale per le imprese in Ticino

Il governo cantonale interviene a sostegno dell'economia ma la decisione non sarà immediata

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 giugno 2015 - 20:30

Si va verso una riduzione della pressione fiscale per le imprese nel Cantone Ticino. Nella seduta di clausura in Vallemaggia il governo cantonale ha condiviso all'unanimità l'obiettivo di limare dal 9 al 7 per cento l'aliquota sugli utili delle persone giuridiche. Una decisione - che comunque sarà introdotta non prima del 2018 - destinata a incrementare la competitività del Ticino in ambito economico, compensando così gli effetti negativi derivanti dal sensibile apprezzamento del franco seguito alla decisione di metà gennaio della Banca nazionale svizzera (BNS), che ha sganciato la valuta elvetica dall'euro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.