Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

LIA, "di questo passo la abroghiamo"

Così il ministro Zali, dopo la protesta delle imprese edili contro l'esonero dall'iscrizione all'albo per gli artigiani d'oltre San Gottardo

Se si continua con le polemiche, la Legge sulle imprese artigianali rischia di essere abrogata. Il monito del consigliere di Stato Claudio Zali, direttore del Dipartimento del territorio del Canton Ticino, arriva dopo la presa di posizione da parte dell'Unione associazioni dell'edilizia.

Giovedì sera, in un'assemblea straordinaria, l'Unione aveva detto forte e chiaro: la Legge deve essere applicata nella medesima misura a tutte le ditte che vogliono operare in Ticino, quindi anche quelle di oltre San Gottardo devono iscriversi all'albo artigiani e pagare la tassa.

Il Consiglio di stato aveva deciso di esentare queste ultime dal pagamento della tassa di 600 franchi, per non contravvenire alla legislazione federale sul commercio interno.

×