Navigation

La Regio Insubrica deve continuare ad esistere

È quanto espresso dall'assemblea riunitasi lunedì a Varese

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2014 - 21:19

In futuro le province italiane dovrebbero scomparire.

La riforma voluta da Roma potrebbe mettere in discussione l'esistenza della Regio Insubrica, fondata per permettere al Ticino e alle regioni d'oltreconfine di sviluppare progetti comuni.

Gli aderenti a questa istituzione ora esprimo a chiare lettere che essa deve continuare ad esistere.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.