Navigation

L'edilizia va in vacanza

Cantieri chiusi per tre settimane: 8'000 impiegati dell'ediliza vanno in ferie. Il settore gode di buona salute, ma la concorrenza tra le ditte provoca la guerra dei prezzi. E l'autunno si preannunica caldo con i negoziati sul nuovo contratto collettivo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 luglio 2015 - 19:53

L'edilizia se ne va in ferie. Per 3 settimane i cantieri rimarranno chiusi. Le cifre indicano un 2015 in salute per quanto riguarda i volumi di lavoro. Ma gli 8mila lavoratori sono semrpe più sotto pressione a causa della forte concorrenza tra le imprese di costruzione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.