Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Insegnante ticinese "morta per edema polmonare"

Il luogo del ritrovamento del corpo

Il luogo del ritrovamento del corpo

(© Ti-Press)

Il Giorno anticipa l'esito dell'autopsia svolta sul corpo della 35enne di Stabio ritrovato nei boschi del Gaggiolo, a ridosso del confine con la Svizzera

La morte del Gaggiolo sarebbe stata causata da un "edema polmonare".

L'autopsia svolta lunedì su disposizione del sostituto procuratore di Como Massimo Astori sul corpo della 35enne insegnante di Stabio trovato a Rodero, scrive martedì Il Giorno, ha stabilito che la donna sarebbe morta per edema polmonare, ma cosa l'abbia causato è ancora da stabilire.

Gli accertamenti tossicologici in corso dovranno stabilrie se ci sono tracce di stupefacenti, farmaci o veleni. L'esito di questi test è atteso tra alcuni giorni.

Intanto le indagini proseguono. In Italia è stato analizzato il luogo del ritrovamento del corpo. In Ticino invece la polizia ha sentito i parenti ed il fidanzato della donna.

joe.p.

17.10.2016: Giallo a Stabio

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

17.10.2016: Giallo a Stabio

×