Navigation

Incroci sulla Locarno-Domodossola solo nelle stazioni

La gestione della sicurezza del traffico ferroviario sulla linea che collega Ticino e Piemonte all'indomani del grave incidente in Puglia

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 luglio 2016 - 21:30

Il grave incidente in Puglia ha riportato alla ribalta il problema della sicurezza del trasporto pubblico. Anche la linea internazionale Locarno-Domodossola si snoda su un solo binario con incroci dei treni alle stazioni e solo poco più di due mesi fa, il 26 aprile, due convogli si sono scontrati nei pressi di Intragna, su territorio ticinese, con conseguenze assai limitate (cinque feriti) grazie alla bassa velocità dei treni su quel tratto.

Anche in quella circostanza qualcosa è andato storto (l'inchiesta è ancora in corso) e un errore umano, in concomitanza con altri fattori convergenti, è sempre dietro l'angolo. Il traffico, in territorio svizzero, viene gestito dalla centrale di Muralto (Locarno) ed è previsto il blocco automatico alle nelle stazioni che non consente l'incrocio dei treni in movimento. Ma anche qui, in caso di ritardi, si apre lo spazio per diverse valutazioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.