Navigation

Inaugurata la centrale idroelettrica austro-elvetica

Sono le acque del fiume Inn che scorre in Engadina a muovere le turbine della centrale austro-elvetica. Keystone / Arno Balzarini

Era stata progettata nel 2003. E i lavori per la sua realizzazione sono iniziati otto anni fa, quando nessuno pensava che ci saremmo trovati di fronte a una crisi energetica come quella attuale. Per questo motivo l'attivazione della nuova centrale idroelettrica austro-svizzera che si trova in Tirolo ha assunto ancora più valore.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2022 - 10:45
tvsvizzera.it/fra

È stata inaugurata a Prutz, nel Tirolo austriaco, la nuova centrale idroelettrica austro-svizzera "Gemeinschaftskraftwerk Inn" (GKI). La costruzione dell'impianto è durata otto anni con un costo complessivo di 620 milioni di euro.

Stando alla nota della GKI, la nuova centrale fornisce un importante contributo all'ampliamento dell'autonomia energetica e alla sicurezza dell'approvvigionamento nel Tirolo. L'impianto potrà garantire una produzione di 440 gigawattora all'anno, un valore che corrisponde al fabbisogno di circa 90'000 economie domestiche.

La società GKI appartiene per l'86% all'austriaca TIWAG-Tiroler Wasserkraft e per il 14% alla svizzera Engadiner Kraftwerke.

Contenuto esterno

"La GKI entra in funzione proprio nel momento giusto, in un periodo di incombente carenza di energia elettrica", ha dichiarato il Consigliere di Stato grigionese Mario Cavigelli (Centro). "Il progetto dimostra che la produzione di energia idroelettrica, quindi da fonte rinnovabile, è uno dei pilastri centrali della sicurezza energetica nei paesi alpini".

"L'espansione delle energie rinnovabili, in particolare l'uso dell'energia idroelettrica, è la chiave per combattere l'inflazione importata", ha evidenziato il governatore del Tirolo Anton Mattle.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?