Navigation

Il Ticino si prepara all'arrivo di migranti

Dopo il via libera da parte del governo federale all'impiego dell'esercito alla frontiera, oggi presente in Ticino il responsabile delle finanze federali

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2016 - 19:21

Il Consigliere Federale Ueli Maurer è giunto in Ticino per una visita al corpo delle guarde di Confine. Maurer si è in particolare intrattenuto al posto di dogana di Chiasso stazione dove nelle prossime settimane si attendono soprattutto profughi provenienti dalla via dei Balcani e dal nord Africa.

Mercoledi il Consiglio federale ha dato il via libera all'impiego dei militari con compiti di logistica qualora l'afflusso di profughi dovesse improvvisamente aumentare. Un ipotesi che negli scorsi giorni aveva spinto il Consigliere di stato ticinese Norman Gobbi a chiedere la chiusura delle frontiere.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.