Navigation

Il futuro del turismo è in rete

A Lugano si sta tenendo il convegno annuale della più importante associazione globale che riunisce i ricercatori attivi nel settore delle nuove tecnologie al servizio del turismo

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2015 - 20:22

In Svizzera c'è già l'abitudine di organizzare le proprie vacanze navigando in rete, basti pensare che in questo modo secondo l'osservatorio netcomm svizzera si spendono in media oltre 1'000 franchi all'anno. E i ticinesi in quanto all'utilizzo della tecnologia per fare shopping non sfigurano di certo, posizionandosi abbondantemente sopra la media.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.