Navigation

Il franco sale, la paga scende

tvsvizzera

Dopo la fine del cambio fisso, la MES di Stabio - azienda che produce componenti per l'industria degli elettrodomestici e delle automobili - ha annunciato nuove misure contrattuali per i suoi dipendenti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 gennaio 2015 - 19:35

Come ventilato da più parti, la fine del cambio fisso tra franco ed euro sta creando non pochi disagi alle aziende attive in Ticino. La Mes di Stabio e la Plastar di Muzzano, ad esempio, hanno deciso di rivedere al ribasso le condizioni contrattuali dei propri dipendenti.

La prima società, che occupa 500 persone e che produce componenti per l'industria degli elettrodomestici e delle automobili, intende rivedere le indennità di turno, abolire la quinta settimana di vacanza per chi ha più di 50 anni e abbassare i salari del 17,5%. Poco più di un anno fa, aveva disdetto il contratto collettivo e tolto la tredicesima.

Taglio del 15% per i frontalieri e del 5% per i residenti ©Ti-Press

Scenario simile pure alla Plastar, filiale del gruppo Fabbri, dove si prospetta la riduzione delle buste paga del 15% per i frontalieri e del 5% per i residenti, secondo quanto comunicato dal sindacato OCST.

In sindacato informa che la direzione, venerdì scorso, aveva comunicato alla commissione del personale che la situazione era critica, e martedì gli impiegati sono stati informati che l'unica alternativa alla chiusura sarebbe stata una riduzione di stipendio. Non è stato possibile raggiungere la direzione dell'azienda per un commento alla notizia

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.