Navigation

Il franco sale, la paga scende

tvsvizzera

Dopo la fine del cambio fisso, la MES di Stabio - azienda che produce componenti per l'industria degli elettrodomestici e delle automobili - ha annunciato nuove misure contrattuali per i suoi dipendenti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 gennaio 2015

Come ventilato da più parti, la fine del cambio fisso tra franco ed euro sta creando non pochi disagi alle aziende attive in Ticino. La Mes di Stabio e la Plastar di Muzzano, ad esempio, hanno deciso di rivedere al ribasso le condizioni contrattuali dei propri dipendenti.

La prima società, che occupa 500 persone e che produce componenti per l'industria degli elettrodomestici e delle automobili, intende rivedere le indennità di turno, abolire la quinta settimana di vacanza per chi ha più di 50 anni e abbassare i salari del 17,5%. Poco più di un anno fa, aveva disdetto il contratto collettivo e tolto la tredicesima.

Taglio del 15% per i frontalieri e del 5% per i residenti ©Ti-Press

Scenario simile pure alla Plastar, filiale del gruppo Fabbri, dove si prospetta la riduzione delle buste paga del 15% per i frontalieri e del 5% per i residenti, secondo quanto comunicato dal sindacato OCST.

In sindacato informa che la direzione, venerdì scorso, aveva comunicato alla commissione del personale che la situazione era critica, e martedì gli impiegati sono stati informati che l'unica alternativa alla chiusura sarebbe stata una riduzione di stipendio. Non è stato possibile raggiungere la direzione dell'azienda per un commento alla notizia

Partecipa alla discussione!

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

   Notiziario
Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.