Navigation

I ticinesi nella prima guerra mondiale

Un nutrito numero di giovani della Svizzera italiana decise di arruolarsi nelle file dell'esercito italiano che entrerà ufficialmente in guerra nel maggio del 1915

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 settembre 2014 - 20:05

19 settembre 1914. 100 anni fa esatti, l'esercito tedesco in Francia inizia a Flirey, una battaglia il cui esito - la sconfitta dei francesi, un mese dopo, influì pesantemente sul corso della Prima Guerra Mondiale.

In quei giorni la neutralità dell'Italia rispetto al conflitto, comincia a vacillare e prendono forma le prime manifestazione interventiste. E da lì a poco, anche dalla Svizzera neutrale, un nutrito numero di giovani decide di arruolarsi nelle file dell'esercito italiano che entrerà ufficialmente in guerra nel maggio del 1915.

A questi giovani, partiti anche dalla Svizzera Italiana, è dedicato l'approfondimento del Quotidiano. Un nuovo tassello in questo viaggio nella memoria a un secolo dalla Grande Guerra.

La testimoninanza anche della donna più vecchia d'Italia (115 anni) che nella grande guerra ha perso il suo findanzatino...

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.