Navigation

Guida ticinese per la SSIC

Il nuovo presidente della SSIC Gian-Luca Lardi tipress

All testa della Società svizzera degli impresari costruttori è stato eletto il 44enne Gian-Luca Lardi

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 giugno 2014 - 13:00

Per la prima volta nella sua storia ultracentenaria, la Società svizzera degli impresari costruttori avrà quale presidente centrale un rappresentante della sezione ticinese: Gian-Luca Lardi, nato a Poschiavo ma attivo a Lugano, è infatti stato eletto dall'assemblea generale con 92 preferenze su 103. L'elezione, ratificata nel pomeriggio a Kreuzlingen, rappresenta un'occasione per portare i problemi del settore edilizio della Svizzera italiana all'attenzione nazionale, come padroncini e lavoratori distaccati che il Consiglio federale ha deciso di non contingentare.

Lardi, 44 anni, succederà a fine anno all'ex consigliere nazionale Werner Messmer, che guidava la SSIC dal 2003. "È normale che si siano aspettative nei confronti della mia persona", afferma, ma è uno dei motivi per i quali mi sono messo a disposizione".

pon/CSI/ATS

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.