Navigation

Camion carico di hashish e marijuana fermato a Ponte Chiasso

La Guardia di Finanza di Ponte Chiasso ha sequestrato 4 quintali fra hashish e marijuana che si trovavano su un camion proveniente dalla Spagna. Sul mercato nero avrebbero fruttato circa 4 milioni di franchi. La confisca è avvenuta nell'ambito di un'inchiesta che aveva già portato all'arresto di sette persone, oltre alle quattro finite in manette martedì. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2018 - 12:40
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 16.01.2018)
Quattro quintali di stupefacente sequestrati. Guardia di Finanza - Como/RSI

L'autista spagnolo, che aveva 100'000 euro in una scatola nascosta nella cabina di guida, è stato arrestato insieme a tre cittadini italiani fra i quali il proprietario di uno stabile di Castronno (Varese) che il gruppo usava per immagazzinare la droga in attesa di smistarla lungo le filiere di destinazione individuate in Svizzera e in Italia nelle province di Como, Milano, Bergamo, Varese e Bologna. 

Secondo quanto spiegato dalla Guardia di Finanza, gli arrestati stavano mettendo a punto un sistema destinato a regolare le operazioni di pagamento della droga attraverso i Bitcoin per sfruttarne le caratteristiche in termini di anonimato e non tracciabilità.

Il sequestro è il risultato di un'inchiesta sull'organizzazione, condotta anche in collaborazione con la Polizia ticinese, che durava da mesi e aveva già portato all'arresto di 7 persone, di cui 3 cittadini svizzeri.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.