Navigation

Giovani e gioco d'azzardo, prevenzione interattiva

Inaugurata alle scuole professionali di Trevano una mostra per sensibilizzare gli adolescenti: si stima che il 4-8% giochi troppo

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 maggio 2016 - 19:30

Si è sempre pensato che il gioco problematico riguardasse gli adulti. Studi recenti hanno invece dimostrato che anche tra gli adolescenti c'è una forte attrazione verso il gioco d'azzardo.

Per prevenirne i rischi, è stata inaugurata lunedì a Trevano una mostra interattiva dedicata agli allievi delle scuole professionali.

Le stime dicono che tra il 4 e l'8% degli adolescenti ha un problema col gioco d'azzardo. Inesperienza, voglia di sconfiggere la noia e tipo di gioco sempre più online hanno contribuito a questo aumento.

Aste video poker, casinò virtuali i giochi d'azzardo online sono sempre più facilmente accessibili ai giovani, basta un click per rovinarsi.

La mostra proposta da Radix è stata pensata dai ragazzi per i ragazzi. Frutto del lavoro di quattro scuole professionali si propone come un percorso conoscitivo sui meccanismi del gioco.

Meccanismi semplici ma persuasivi, basti pensare che l'apparentemente innocuo gratta e vinci è il gioco a soldi più praticato in assoluto. Ma soltanto un biglietto su un milione e mezzo di biglietti venduti garantisce la vincita completa promessa.

Informazioni preziose non per scoraggiare il gioco in sé ma perché questo rimanga sempre soltanto un puro divertimento e non vizio al quale non ci si può sottrarre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.