Navigation

Frontiera, aumentano clandestini e passatori

Il bilancio d'attività delle guardie di confine

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2015 - 22:33

Il Ticino si conferma il cantone con più casi di soggiorno illegale, in aumento a 7'300. Le cause sono dovute ai flussi di clandestini che hanno attraversato la frontiera e all'origine di tre distinte inchieste condotte dalle guardie di confine. A gestire il traffico organizzazioni criminali ma anche passatori improvvisati che chiedono fino a 700 euro agli immigrati irregolari. Ma il 2014 segna anche un netto aumento della marijuana intercettata in dogana. In calo le droghe pesanti, ma sono aumentati i casi totali, 500. Questo perché i corrieri effettuano più viaggi con modiche quantità di sostanze stupefacenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.