Navigation

Foto di ragazze ticinesi sul web, si indaga ancora

Emerse nei giorni scorsi le immagini private di giovani e diffuse grazie a servizi di condivisione

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 gennaio 2016 - 19:27

Martedì, alle pensiline degli autobus e fuori dalle scuole, tutti avevano sentito parlare o avevano ricevuto il link che rimandava alle foto osè delle ragazzine con nomi e cognomi, circolate via WhatsApp e raccolte su Dropbox dei giorni scorsiLink esterno.

Anche se al momento non è possibile stabilire se siano coinvolte minorenni e chi abbia creato il database, la situazione preoccupa per la proporzione e per come i file siano stati organizzati. L'indagine della polizia è ancora nella fase degli accertamenti e non è ancora in grado di stabilire se siano coinvolte minorenni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.