Navigation

Ferrovia: prende forma il 'corridoio 4 metri'

Per la messa in esercizio di Alptransit, le gallerie ferroviarie dovranno essere ampliate anche in Italia; il primo cantiere sulla Luino-Gallarate

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 ottobre 2014 - 20:12

È una delle opere chiave per il trasferimento delle merci dalla strada alla ferrovia, in Svizzera, a partire dal 2020. Il 'corridoio 4 metri' prevede l'ampliamento di 9 gallerie in Ticino per adattarle allo standard europeo dei semirimorchi dei camion. I lavori sono stati avviati a Biasca.

Per la messa in esercizio di Alptransit (la nuova trasversale ferroviaria alpina) è necessario che le gallerie ferroviarie siano modificate anche oltre frontiera. Il primo cantiere è sulla linea di Luino-Gallarate. La Confederazione parteciperà al finanziamento dell'infrastruttura italiana con 150 milioni di franchi.

Il servizio è di Simone Previatello.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.